La rezdora emiliana

La donna di casa della nostra tradizione

Qui in Emilia se pensi a una rezdora pensi a una brava cuoca, che conosce le vere ricette di famiglia ed è sempre indaffarata tra le faccende domestiche.

In realtà la rezdora era molto di più.

 

Il termine rezdora ha origini latine, deriva dal verbo “regere” ossia “dirigere”: la rezdora era la moglie dell’azdour, il capofamiglia, e con lui gestiva la vita quotidiana della famiglia.

Quando la mattina l’azdour andava nei campi, la nostra rezdora iniziava i lavori di casa, di cura degli animali, occupandosi dell’orto e dell’aia, gestendo l’intera famiglia formata dai tanti figli e a volte anche da sorelle e nipoti: la rezdora non era una semplice donna di casa, era il pilastro che teneva insieme e in ordine il nucleo famigliare.

Tesseva, filava, mieteva e raccoglieva il foraggio, amministrava la casa ed era responsabile di tutto quello che accadeva nelle mura domestiche.

Era una donna decisa, forte e concreta, ma anche gentile e giudiziosa, in grado di affrontare tutte le difficoltà: era il punto di riferimento.

La rezdora emiliana -3

Le rezdore in cucina

Spesso era anche una brava cuoca: scrigno contenete tutti i saperi di generazioni, cucinava seguendo le ricette di famiglia, insegnando la tradizione a figlie e nuore. Una cucina stagionale, legata a quello che la terra e la stalla producevano. Preparazioni lunghe, pietanze cotte per ore sulla stufa, paste stese e preparate da mani sapienti e infarinate, che ripetono gli stessi gesti con quella maestria che solo l’esperienza sa dare.

La rezdora emiliana -2

La rezdora oggi

Oggi la rezdora è la brava cuoca e massaia, spesso identificata nella nonna, che racconta le vecchie storie contadine e fa cose buone da mangiare seguendo i segreti di famiglia.

È colei che prepara il pranzo della domenica, con indosso un vecchio grembiule, sulla guancia uno sbaffo di farina e i capelli che profumano di sugo.

È colei che conosce i trucchi del mestiere e racchiude la vera tradizione enogastronomica di Parma.

Perché «mia nonna lo faceva più buono», sempre.

Parmamenù non è un semplice locale dove mangiare e acquistare articoli alimentari. Parmamenù è tradizione e qualità, è la passione che da tre generazioni si concretizza in piatti ricchi e genuini e in prodotti tipici lavorati e preparati con tutta l’esperienza parmigiana.

Da noi non troverai una rezdora, ma cuochi capaci che seguono e ricalcano quelle ricette, usano quei segreti di famiglia che sanno trasformare un semplice piatto nel ricordo felice di un pranzo dalla nonna.

La rezdora emiliana -4

Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list

Non perdere le nostre promozioni e resta sempre in contatto con noi

Iscriviti alla nostra Newsletter e ottieni subito un buono sconto del 10% da utilizzare al tuo primo acquisto online.